Print Friendly, PDF & Email

Avete domande? Siamo lieti di rispondere ai vostri quesiti!

Di seguito trovate le nostre F.A.Q.

Domande sul montaggio dei moduli:

Dove si possono montare il moduli?

In linea di principio si fa la distinzione tra montaggio con supporto o senza. È molto semplice montare il supporto su una parete, un balcone, un tetto o per terra. Il supporto viene semplicemente fissato al telaio del modulo e collocato nel luogo prescelto. Il montaggio è molto facile ed avviene per mezzo di viti di fissaggio.

A cosa bisogna fare attenzione nel montaggio?

Bisogna assicurarsi che i moduli siano ben fissati e montati in maniera sicura onde evitare che il maltempo o altri eventi rechino danni a persone e cose. Inoltre i moduli non devono trovarsi in ombra e vanno orientati verso sud.

Si può montare l´impianto anche presso abitazioni in affitto?

Sì, per via delle molteplici opzioni di montaggio è molto semplice montare e smontare l´impianto in caso di trasloco. Per questo motivo questo modulo viene anche detto “modulo da balcone”. Un modulo fotovoltaico di questo tipo può essere infatti fissato al balcone. Spesso si ha abbastanza spazio sul balcone per montare addirittura 2 moduli.

Ho bisogno di attrezzi particolari per il montaggio?

Per il montaggio non c´è bisogno di nessun attrezzo particolare. Vi serve solo una chiave combinata, una chiave a tubo e un cacciavite. A seconda del luogo di montaggio, vi servirà un trapano per fissare il supporto del modulo alla parete o al pavimento. Nelle istruzioni trovate ulteriori informazioni al riguardo.

Si può collegare un impianto fotovoltaico ad una normale presa della corrente?

Sì, si può. Si raccomanda di utilizzare una singola presa protetta, che nei nuovi edifici può già essere presente e altrimenti può essere facilmente installata da un elettricista toccando solo l´intonaco.

Spesso le prese sul balcone o in giardino sono protette singolarmente e sono quindi perfettamente adatte per l´immissione di corrente

Posso collegare più moduli contemporaneamente?

Per la produzione di corrente si possono collegare senza problemi fino a 4 moduli per 1kWp.

I moduli vengono collegati tramite una spina speciale che deve essere ordinata coi moduli.

Per un´installazione con più di 4 KW è necessario chiarire con un´elettricista se la linea elettrica sia adatta o meno.

Dove posso comprare un impianto?

Riempite semplicemente questo modulo d´ordinazione https://www.fotovoltaico-plug-and-play.it/bestellformular/ e inviatecelo per fax o email.

Desidero vendere anch´io impianti fotovoltaici Plug In

Siete elettricisti o avete un´attività e desiderate offrire ai vostri clienti questo semplice impianto fotovoltaico? Contattateci.

Utilizzo di un impianto fotovoltaico:

Un impianto fotovoltaico è già pronto per il funzionamento subito dopo l´installazione?

Sì, subito dopo il montaggio e il collegamento alla presa elettrica l´impianto è pronto per entrare in funzione. Bisogna solo collegare i moduli fotovoltaici all’inverter e il cavo alla presa della corrente. Il modulo deve naturalmente essere esposto al sole.

Sono richieste conoscenze particolari per far funzionare l´impianto?

Non necessariamente in quanto i moderni impianti sono semplici, facili da usare e già pronti da utilizzare inserendo solo la spina nella presa della corrente.

Quanta corrente si può produrre con un impianto?

Esempio: montando due moduli si ha una prestazione pari a 2 volte 250 kWp. Quindi con un impianto si possono produrre in linea di massima 400W. In questo modo può essere prodotta la corrente sufficiente a coprire il fabbisogno di base di un´abitazione singola. Sono disponibili due Set che possono essere integrati e ampliati a piacimento a seconda delle proprie necessità.

Cosa succede con la corrente prodotta in eccesso?

La corrente prodotta in eccesso può essere stoccata in una batteria per essere poi immessa nella rete domestica durante la notte. È necessario però montare almeno 3 moduli, in modo da poter produrre abbastanza corrente per lo stoccaggio. La batteria viene collegata semplicemente ad una normalissima presa della corrente, proprio come i moduli.

È possibile che si verifichi un sovraccarico?

No, però è assolutamente necessario attenersi alle seguenti regole di base: l´impianto Plug In dev’essere obbligatoriamente collegato ad un circuito elettrico separato per evitare un sovraccarico del sistema dell’abitazione. L´impianto inoltre dev’essere utilizzato esclusivamente con la spina originale e soprattutto non dev´essere collegato a prese multiple insieme ad altri apparecchi.

Posso risparmiare sui costi della corrente con un impianto fotovoltaico?

Sì, è possibile un risparmio sui costi della corrente fino al 30%.

Quali vantaggi offre un impianto fotovoltaico?

Un impianto fotovoltaico, oltre al risparmio sui costi della corrente, offre vari vantaggi come ad esempio l´indipendenza dai fornitori di energia elettrica e dai loro prezzi. Inoltre si rispetta l’ambiente e si sfruttano risorse naturali.

L´impianto ha una garanzia? Se sì, quale?

Il cliente riceve una garanzia di 25 anni sulla prestazione del modulo e ulteriori 10 anni di garanzia sul prodotto. L´inverter, inoltre, è dotato di una garanzia di 5 anni da parte del produttore.

Quanto costa l´impianto?

Il costo dell’impianto dipende dal fabbisogno di energia elettrica, dalle dimensioni della casa e dal numero di persone che vi abitano. Nel listino prezzi trovate tutti i dettagli. Nella lista seguente abbiamo calcolato i costi di 2 dei possibili Set:

  • Prezzo base Set 1: 250 kPw 599,- Euro netti
  • Prezzo base Set 2: 500 kPw: 999,- Euro netti

Con gli impianti fotovoltaici tradizionali il costo per una casa singola andrebbe dai 7.000,- ai 15,000,- Euro

Consigliateci ai vostri conoscenti
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook